L’AMORE DORME SUL PETTO DEL POETA


Tu mai potrai capire quanto ti amo 



perché in me dormi e resti addormentato.

Io ti nascondo in lacrime, braccato 



da una voce di penetrante acciaio.

Norma che scuote insieme carne e stella 



trapassa già il mio petto addolorato 



e le fosche parole hanno addentato 



le ali della tua anima severa.

Gruppo di gente salta nei giardini 



e attende il corpo tuo, la mia agonia 



su cavalli di luce e verdi crini.

Ma continua a dormire, vita mia, 



Senti il mio sangue rotto nei violini!

Attento, ché c’è ancora chi ci spia!


GARCIA LORCA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...