AMORI SPERDUTI 

Raul Rizzardi RitZ'Ó  N.B. Vietata ogni riproduzione anche parziale senza la citazione del nome dell’autore.

​La SOLITUDINE

Raul Rizzardi RitZ'Ó Comunicazione Creativa - Wordpress -https://httpraulrizzardiwordpresscom.wordpress.com

ED IO TRA DI VOI  

ED IO TRA DI VOI   ♥ Lui di nascosto osserva te tu sei nervosa vicino a me lui accarezza lo sguardo tuo tu ti abbandoni al gioco suo ed io tra di voi, se non parlo mai ho visto gia’ tutto quanto ed io tra di voi capisco che ormai la fine di tutto [...]

STORIA DI UNA DONNA CHE HA AMATO DUE VOLTE UN UOMO CHE NON SAPEVA AMARE

STORIA DI UNA DONNA CHE HA AMATO DUE VOLTE UN UOMO CHE NON SAPEVA AMARE Quella piazza dove tu un giorno incontrasti me ora è diverso, non l'hai più nella mente come me con quei portici un po' bassi, grigi di umidità dove io perdevo i miei passi, senza sogni né umiltà E con quel [...]

CARNE VIVA 

CARNE VIVA  Mi sto chiedendo come farti contento e cosa per te rappresento ma almeno dimmi che sono l'amante del momento e se lo raccontassi ti cascherebbe il mondo per quella notte indecente tu non avvicinarmi non far finta di morirmi io sono carne viva sono carne viva sono la tua vitamina la tua penicillina [...]

​I TUOI  OCCHI

I TUOI  OCCHI  (Nazim Hikmèt) I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi  che tu venga all’ospedale o in prigione  nei tuoi occhi porti sempre il sole. I tuoi occhi i tuoi occhi i tuoi occhi  questa fine di maggio, dalle parti d’Antalya,  sono cosi, le spighe, di primo mattino; i tuoi occhi i [...]

LONTANO

LONTANO  (L.TENCO) É lontano Il posto dove sei tu Allora provo a inventarmi La strada per arrivarci Però E' lontano Il posto dove sei tu Ma la mia mente è potente E abbraccia ogni distanza Così io potrò Avvicinarmi un po' Avvicinarmi un po' Ma dai Lo sai che è un sogno Lo scopo di [...]

AHI MI AMOR

Ahi mi Amor Lo negherò sempre perfino con Dio che a volte il pensiero vagando di suo ritorna a cercarti, esulta al ricordo. Poi torna a sfinirmi cattivo e testardo. E penso alla notte che sola morivo e tu pur sapendo che sola morivo, chissà da che braccia non sei più tornato e allora mi [...]