PICCOLO VIOLINO  

PICCOLO VIOLINO  
(Falagiani – Carnesecchi – Oxa)

Piccolo violino

suona sotto la galleria

Mentre Milano corre

lui pensa alla Romania

Magre e piccole manine argento

Corrono agili e veloci

come il vento

Sulla tastiera scolorita

tutta consumata

Piccolo violino suona

con gli occhi lui imparò

Dal nonno che si divertiva

tra una fuga e un rondò

Piccolo violino

è già un concertista

Ma nei teatri non c’è posto

Per chi non ha diplomi

o altre stupide ragioni

E vorrei dirgli da vicino

Continua piccolo violino

Che quando suoni

arriva primavera

E tutto lentamente si colora

Palazzi vicoli e lampioni

Che diventano cartoni

come in Mary Poppins

Piccolo violino suona

che sembra una farfalla

Due borse e una custodia

ecco la sua famiglia

Piccolo violino

è un orfano del mondo

Tra il sogno e la realtà oscillando

Come è difficile

tirare avanti tutti i giorni

E se qualcuno dalla strada si avvicina

E con qualche spicciolo si china

Lui sorride ruota i pugni

come fosse una vittoria

Innocenza di bambino

Saluta piccolo violino

Dammi la mano

che ti porto via

Ti canto questa nota

che era mia

E andiamo per la vita insieme

Perchè un figlio

è un figlio

anche se non ti appartiene

 
◼◾▪

 Anna Oxa


HO un Sogno – 2003

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...